Home » I Bastardi di Pizzofalcone torna stasera su Rai1, le anticipazioni del secondo episodio

I Bastardi di Pizzofalcone torna stasera su Rai1, le anticipazioni del secondo episodio

I Bastardi di Pizzofalcone 3 anticipazioni puntata stasera 27 settembre 2021. Secondo appuntamento con la terza stagione della serie tv in onda su Rai1 lunedì 27 settembre alle 21.25. La fiction diretta da Monica Vullo con Alessandro Gassmann, Carolina Crescentini, Antonio Folletto, Tosca d’Aquino, Massimiliano Gallo, racconta la vicende di un commissariato di frontiera a Napoli, Pizzofalcone appunto. (Continua a leggere dopo la foto)

I Bastardi di Pizzofalcone 3 anticipazioni stasera 27 settembre 2021

I Bastardi di Pizzofalcone 3 anticipazioni stasera 27 settembre 2021

Nell’episodio dal titolo “Vuoto”, la scomparsa di una professoressa molto amata dagli allievi e molto odiata dal marito fa nascere un dilemma: è legittimo basare un’indagine solo su un’intuizione? È di questo parere la nuova arrivata tra i Bastardi, il commissario Martini, una donna dai modi spicci e un passato scomodo alle spalle, oltre che una mina vagante per l’ispettore Lojacono e l’intera squadra. Intanto, la rete di uno stalker minaccioso si stringe intorno a Laura Piras.

I Bastardi di Pizzofalcone, una serie di successo

Giunta alla terza stagione “I Bastardi di Pizzofalcone” si conferma una delle serie tv Rai di maggiore successo. Sei gli episodi della nuova stagione, che porteranno il totale a diciotto complessivi. L’ultimo episodio andato in onda lo scorso lunedì 20 settembre 2021 ha tenuto davanti allo schermo 4.496.000 spettatori per il 21.8% di share. Un risultato che è una conferma: il primo episodio della seconda stagione, andato in onda poco meno di un anno fa, aveva fatto registrare 5.587.000 spettatori per uno share del 25,06%.

La serie ruota attorno alla figura di Giuseppe Lojacono, interpretato da Alessandro Gassmann. Lojacono il nuovo ispettore arrivato a Pizzofalcone, totalmente estraneo ai fatti legati al commissariato. Qualche anno prima della serie, era un agente operante ad Agrigento, prima che un collaboratore di giustizia lo accusasse ingiustamente di aver passato informazioni alla mafia e favorito l’evasione di un boss. Da lì in poi la sua vita è andata in pezzi: divorziato, allontanato dalla figlia, viene trasferito a Napoli e mandato a Pizzofalcone dove, invece di eseguire gli incarichi che sono di competenza del commissariato (dopo lo scandalo dei mesi prima, gli incarichi erano stati ridotti a crimini minori), riesce a risolvere molti casi rialzando la reputazione di Pizzofalcone. (Foto: Ufficio Stampa Rai)