Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » “È morta per una pizza calda”. Elena si è spenta a soli 20 anni: la terribile notizia

“È morta per una pizza calda”. Elena si è spenta a soli 20 anni: la terribile notizia

Una terribile notizia sconvolge l’intero paese: Elena si è spenta a soli 20 anni. Un destino troppo crudele con lei e con la sua famiglia, che dovrà piangere un anima innocente. A 20 anni la vita dovrebbe sorriderti ed invece ti volta la faccia per sempre. La sua scomparsa lascia un vuoto incolmabile nel cuore dei suoi cari. La sua assenza non potrà mai essere rimpiazzata. (Continua dopo la foto…)

Elena si è spenta a soli 20 anni

Tragedia a Reggio Emilia, dove Elena, una ragazza di soli 20 anni, è stata vittima di un incidente ed è morta. La tragedia si è consumata domenica scorsa. La terribile notizia ha sconvolto il paese. Elena aveva solo 20 anni e meritava di vivere ancora. Il destino, invece, è stato assai crudele con lei. La vita le ha voltato la faccia, senza far caso ai sogni e ai progetti futuri della giovane. Un dolore enorme per la sua famiglia. La scomparsa di Elena lascia un vuoto incredibile nel cuore dei suoi cari. E adesso come si sopperisce alla sua assenza? Noi non lo sappiamo e non vorremo mai trovarci nei panni della sua famiglia. Per il momento possiamo solo stringerci attorno ai suoi cari. (Continua dopo la foto…)

“Non ce l’ha fatta”, l’amato attore è morto, il triste annuncio dei figli

È morta mentre consegnava le pizze

Elena Russo è morta a 20 anni mentre lavorava per potersi pagare gli studi universitari. La tragedia si è consumata domenica scorsa nella frazione di Villa San Bartolomeo. La ragazza si trovava a bordo di una Fiat Punto, quando si è improvvisamente ribaltata dopo essere finita contro un albero. Al momento non si conosce bene la dinamica. Le indagini sono in corso. Probabile si sia trattato di un malore, di una buca, di un malfunzionamento dell’automobile o addirittura dell’attraversamento di un animale selvatico. La giovane è deceduta sul colpo.

Elena frequentava il corso di Giurisprudenza a Modena e aveva deciso di consegnare pizze per potersi pagare gli studi. La mamma, in un’intervista al Resto del Carlino, ha dichiarato: “Elena prestava volontariato alla Croce rossa. Guidava le ambulanze, al volante era brava, sempre attenta. E poi da qualche mese faceva le consegne per una pizzeria. Le volevano un gran bene anche lì, la trattavano come una figlia”. I proprietari della pizzeria per cui lavorava sono sconvolti e senza parole.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004