Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » L’ultimo desiderio di un bimbo di 5 anni: è morto tra le braccia di Babbo Natale

L’ultimo desiderio di un bimbo di 5 anni: è morto tra le braccia di Babbo Natale

bimbo di 5 anni muore tra le braccia di Babbo Natale

Social. Tennessee, bimbo di 5 anni muore tra le braccia di Babbo Natale: il suo ultimo desiderio. La storia che stiamo per raccontarvi arriva dagli Stati Uniti d’America e purtroppo non ha un lieto fine, come uno spererebbe quando si parla di bambini. Sta facendo il giro del mondo, dai principali media ai social, la storia di Eric Schmitt-Matzen, un sessantenne di Knoxville, in Tennessee. L’uomo ha esaudito l’ultimo desiderio di un bambino di 5 anni malato terminale presentandosi in ospedale vestito da Babbo Natale, e il bimbo poi è morto tra le sue braccia. Vediamo nel dettaglio cos’è accaduto. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche –> Tragedia in spiaggia in Italia: bimbo muore a 4 anni

Tennessee, bimbo di 5 anni muore tra le braccia di Babbo Natale: il suo ultimo desiderio

In questi giorni facendo il giro del mondo, la storia di Eric Schmitt-Matzen, un sessantenne di Knoxville, in Tennessee. L’uomo ha esaudito l’ultimo desiderio di un bambino di 5 anni malato terminale presentandosi in ospedale vestito da Babbo Natale, e il bimbo poi è morto tra le sue braccia. L’uomo, come riportato ad esempio la Cnn, è piuttosto conosciuto nella città proprio per la sua somiglianza con Santa Claus, dato il suo peso di circa 130 chili e la sua barba bianca assolutamente naturale. L’ingegnere meccanico ha raccontato: “Sono stato chiamato da un’infermiera che conosco in ospedale, che mi ha detto che un bambino molto malato di 5 anni voleva vedere Santa Claus”. Eric così ha deciso di accontentare il piccolo e si è recato da lui vestito da Babbo Natale. (Continua a leggere dopo la foto)

“L’elfo numero uno di Santa Claus”

Il bambino, ha raccontato l’uomo, ha chiesto a Schmitt-Matzen dove sarebbe andato, visto che gli era stato detto che stava per morire: “Ho risposto che quando sarebbe arrivato in Paradiso doveva dire di essere l’elfo numero uno di Babbo Natale, e lo avrebbero fatto entrare”. A questo punto il bambino lo ha abbracciato ed è morto: “Ho pianto per tutto il tragitto di ritorno, per tre giorni sono stato uno straccio, e per settimane non sono riuscito a pensare ad altro. Ho anche pensato di appendere il vestito da Babbo Natale al chiodo, ma poi ho cambiato idea quando ho realizzato quanto è importante per i bambini”.

Leggi anche –> Sbranato vivo sotto gli occhi del padre: muore un bambino di 1 anno

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure