Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Incidente ferroviario in Italia: chi c’era sul treno e come è potuto accadere

Un tragico incidente ferroviario si è verificato ieri, martedì 28 novembre 2023, intorno alle 19. Un treno si è schiantato contro un camion. Gli abitanti della zona hanno sentito un forte boato e sono accorsi in strada dove hanno visto le fiamme divampare dai binari. Si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco per domare l’incendio provocato dallo schianto dei due mezzi. “Un inferno avvolto dalle fiamme”, lo ha descritto uno dei soccorritori. Cos’è successo? (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Un altro femminicidio: uccisa a 16 anni da due coetanei, poi la scoperta choc

Leggi anche: Omicidio Yara, Bossetti non ha dubbi: il suo annuncio gela l’Italia

Incidente ferroviario Corigliano Rossano, chi sono le vittime

Incidente ferroviario a Corigliano Rossano

Lo scontro tra i due mezzi si è verificato sui binari della linea ferroviaria che collega Sibari e Corigliano Calabro all’altezza di Corigliano Rossano, nel Cosentino. Il treno regionale stava viaggiando sui binari alla velocità di 130 km/h quando ha preso in pieno il camion che si trovava lungo il suo percorso. Com’è potuto succedere un incidente del genere. Rfi e Trenitalia hanno diffuso una nota nella quale spiegano la prima ipotesi sulla dinamica dell’incidente. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Terrore ad alta quota: uomo apre il portellone dell’aereo e salta giù

Leggi anche: Esselunga, scatta il ritiro di questo prodotto: cos’hanno scoperto

Com’è avvenuto lo schianto

Secondo una prima ricostruzione, il camion con alla guida un autista di 24 anni avrebbe attraversato i binari poco prima che il passaggio a livello si abbassasse. Il ragazzo sarebbe quindi rimasto intrappolato sui binari. Pochi secondi dopo sarebbe successo l’inevitabile: il mezzo pesante sarebbe stato preso in pieno dal treno che viaggiava a 130 chilometri orari. Come sottolineano Rfi e Trenitalia, “il camion ha occupato la sede di un passaggio a livello che, dai primi riscontri, risulta regolarmente funzionante e chiuso”, si legge in una nota ufficiale. Intanto, questa mattina la circolazione permane sospesa tra Sibari e Corigliano Calabro: prosegue l’intervento dei tecnici che cercano tutti gli elementi utili nell’indagine. (Continua dopo le foto)

Corigliano Rossano, chi sono le vittime dell’incidente ferroviario

Hanno perso la vita nel drammatico schianto Maria Pansini, una donna di 61 anni e capotreno delle Ferrovie dello Stato, e Said Hannaoui, un ragazzo di 24 anni di nazionalità marocchina, alla guida del camion. Fortunatamente, tutti i dieci passeggeri che viaggiavano a bordo del treno sono rimasti illesi. “Apprendo con sgomento della morte di due persone nel tragico incidente tra un treno regionale e un camion nei pressi di Corigliano Rossano. Maria Pansini era una nostra concittadina molto stimata e apprezzata da tutti quelli che la conoscevano – ha scritto il sindaco di Catanzaro in un post su Facebook -. A nome di tutta la città, esprimo il più profondo cordoglio, stringendomi attorno al dolore della famiglia e dell’intera comunità del quartiere marinaro in cui viveva. Chiediamo alle autorità competenti di fare luce il prima possibile su questa nuova e inaccettabile tragedia”.

powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure