Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Meteo Dicembre 2022, il tempo a Natale e Capodanno: ecco le prime previsioni

Meteo Dicembre 2022, il tempo a Natale e Capodanno: ecco le prime previsioni

Meteo Dicembre 2022

Social. Meteo Dicembre 2022, il tempo a Natale e Capodanno. Fra pochi giorni prenderanno il via le Feste Natalizie. Il ponte dell’Immacolata per quanto riguarda il clima sarà caratterizzato dal freddo intenso e dalle prime nevicate. Dopo aver trascorso un autunno piuttosto mite, l’inverno inizia a farsi sentire. Cosa accadrà, invece, nei giorni del 25 e del 31 Dicembre 2022? Scopriamo le previsioni per fine mese. Ovviamente ancora mancano diverse giorni e il clima potrebbe cambiare ulteriormente, ma nel frattempo la situazione sembra essere piuttosto chiara. (Continua a leggere dopo le foto)

Leggi anche –> Meteo in Italia, in arrivo pioggia e neve: le previsioni di Giuliacci

Meteo Dicembre 2022, il tempo a Natale e Capodanno: tutte le previsioni

A livello di clima sarà un Natale decisamente insolito: è ciò che emerge dall’ultimo aggiornamento sul medio e lungo periodo con le proiezioni che hanno in parte stravolto la tendenza per il dopo il Ponte dell’Immacolata. Sul sito de Il Meteo.it si legge: “Mancano ancora diverse settimane, ma le grandi manovre a scala emisferica sono già iniziate e potrebbero gettare le basi per una parte finale di Dicembre, proprio in concomitanza con Natale e Capodanno, piuttosto anomala. Almeno fino alla metà del mese le condizioni meteo si manterranno piuttosto instabili con una serie di fronti perturbati in rotta di collisione con l’Italia con effetti diretti dunque anche sul Ponte dell’Immacolata, che si preannuncia quindi alquanto freddo e dinamico. Situazione che dovrebbe cambiare a ridosso dei prossimi giorni di festa”. (Contunua a leggere dopo la foto)

Un cambio di rotta inaspettato

Come riportato da Il Meteo.it, le proiezioni aggiornate del Centro Europeo sul lungo periodo confermano una seconda parte di Dicembre 2022 con precipitazioni superiori alla norma in particolare al Centro-Nord a causa, appunto, di frequenti impulsi instabili. Se ciò fosse confermato le temperature potrebbero salire di +1/3°C rispetto alle medie stagionale. La causa sarebbe il costante flusso umido e più mite in arrivo dall’Atlantico che di fatto mantiene i valori termici più elevati. Se quindi sulle pianure e lungo le coste sono attese piogge e rovesci, sulle Alpi e su parte degli Appennini sono previste nevicate molto abbondanti. Però, ovviamente, per avere delle previsioni ancora più precise bisognerà osservare il comportamento nei prossimi giorni dell’anticiclone russo-siberiano, ovvero il famoso “Orso Russo”.

Leggi anche –> Meteo, ora anche l’Orso Russo: cos’è e quali conseguenze per l’Italia

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure