Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » “Nuovo Cinema Paradiso” diventa una serie tv: tutti i dettagli

“Nuovo Cinema Paradiso” diventa una serie tv: tutti i dettagli

“Nuovo Cinema Paradiso”, il capolavoro di Giuseppe Tornatore, vincitore di tantissimi premi sia in Italia che all’estero, diventa una serie Tv. Uscito al cinema nel 1988, “Nuovo Cinema Paradiso” vinse un David di Donatello per la colonna sonora di Ennio Morricone ed un Premio Flaiano per la migliore sceneggiatura. Ma non solo. Il capolavoro ricevette anche numero riconoscimenti ricevuti anche all’estero. Oltre all’Oscar come Miglior Film Straniero, anche il Golden Globe ed il Bafta per la stessa categoria ed il Grand Prix della Giuria a Cannes.

nuovo cinema paradiso serie tv

“Nuovo cinema paradiso” diventa una serie tv: chi ci sarà del vecchio film

L’adattamento televisivo (il cui titolo dovrebbe essere semplicemente Paradiso) sarà scritto e diretto dallo stesso Tornatore. Il famoso artista in questi giorni si trova negli Stati Uniti per finalizzare l’accordo per la produzione con un’importante piattaforma streaming, che sarebbe pronta ad avviare la produzione per una distribuzione nel 2023. Il regista ora ha tante opzioni. Netflix è tra le piattaforme più papabili, ma ad oggi ci sono anche Prime Video, Disney+ e Paramount+, che debutterà a breve in Italia.

TOrnatore non ha ancora finalizzato il contratto quindi per ora, non sappiamo quali saranno i membri del cast. Forse un ruolo nella serie tv potrebbe averlo Salvatore Cascio, oggi 42enne e protagonista della pellicola. Non ci saranno invece Philippe Noiret e Jacques Perrin, nei ruoli rispettivamente di Alfredo (il proiezionista) e di Totò adulto: i due attori sono venuti a mancare, il primo nel 2006 ed il secondo nel 2022.

Leggi anche: Ornella Muti, l’attrice torna a parlare del flirt con Adriano Celentano: tutta la verità

“Nuovo cinema paradiso”: trama ed episodi della serie tv

La serie tratta dal film sarà composta da sei episodi, tutti scritti e diretti da Tornatore. La storia sarà la stessa del film, legata quindi ad un regista -Salvatore, da piccolo chiamato Totò– che, in età adulta, ripercorre la sua infanzia e l’amicizia con il proiettore del cinema del suo paese d’origine.

La realizzazione è affidata a Marco Belardi, ex Lotus che ha spiegato che i temi della nuova serie tv saranno “la forza di una madre, la solidarietà di un amico, il sesso come tabù, i trasferimenti forzati, le fughe e le marcate differenze sociali”. Tutti collocato in un contesto di paese di provincia nel Secondo Dopoguerra, in un’Italia che cerca la forza di ripartire.

 

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004