Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Ilary Blasi, Totti “pentito” ora cercherebbe dialogo: il retroscena

Ilary Blasi, Totti “pentito” ora cercherebbe dialogo: il retroscena

Personaggi tv, Totti e Ilary Blasi separazione – Prima che Francesco Totti concedesse l’intervista al «Corriere della Sera» tutte le notizie uscite sui vari settimanali e siti di cronaca rosa non erano altro che congetture, ipotesi. Chi ha tradito per primo? Da quanto tempo l’ex calciatore della Roma e Ilary Blasi non stavano più insieme? È un addio definitivo? Queste soltanto alcune delle cose che hanno stuzzicato la curiosità dei lettori in queste afose settimane estive. La versione del Pupone arrivata come un fulmine a ciel sereno ha dato risposta ad alcune domande, ma ha sollevato anche tanti dubbi. Retroscena intriganti come quello dello dei Rolex sottratti dalla cassaforte che non hanno fatto altro che alimentare la macchina del gossip, ma anche aprire una voragine tra i due. (continua a leggere dopo le foto)

leggi anche l’articolo —> Separazione Totti-Blasi, D’Agostino svela tutti i retroscena: la replica della conduttrice

Totti Blasi separazione

Ilary Blasi, Totti “pentito” ora cercherebbe dialogo: il retroscena

Lo sfogo di Totti affidato al «Corriere della Sera» ha spiazzato un po’ tutti: si è passato dal totale silenzio al raccontare tutto, rendendo così ufficiale la relazione con Noemi Bocchi. Una strategia che in molti non hanno compreso e che hanno attribuito alle scelte dei legali dell’ex calciatore. Secondo quanto riporta il settimanale «Oggi», il Pupone si sarebbe “pentito” delle sue parole. Probabilmente, oggi Totti non ripeterebbe più alcuni passaggi della chiacchierata con Aldo Cazzullo: dall’accusa ad Ilary per la presunta mancata sensibilità dimostrata all’indomani della morte del caro papà ai messaggi piccanti rivenuti nel cellulare della conduttrice; dal già citato episodio del furto dei Rolex dalla cassaforte al periodo di depressione scaturito dall’addio alla Roma. (continua a leggere dopo le foto)

Totti Blasi separazione

L’intervista fiume al «Corriere della Sera» ha segnato un punto di non ritorno

«È morto papà mio. Di Covid. E io l’ho visto l’ultima volta il 26 agosto. Sapevo che stava male, e non potevo fargli visita. Papà mio per me c’era sempre, non perdeva una trasferta. A me non faceva mai un complimento, ma con gli altri era fierissimo: Francesco è il numero uno, diceva. Poi ho preso il Covid pure io, in forma violenta: 25 giorni chiuso in casa, stavo per finire in ospedale. Insomma, per me è stato un periodo tremendo. Per fortuna c’erano i figli. Finalmente ho potuto stare più tempo con Cristian, Chanel e Isabel. Mia moglie invece, quando avevo più bisogno di lei, non c’è stata. Nella primavera del 2021 siamo andati in crisi definitivamente. L’ultimo anno è stato duro. Non c’era più dialogo, non c’era più niente», ha detto l’ex calciatore al «Corriere». 

Totti Blasi separazione
Totti Blasi separazione

Totti e Ilary Blasi separazione: il capitano continua a vedere Noemi

E ancora a proposito dei Rolex: «Con suo padre è andata a svuotare le cassette di sicurezza, e mi ha portato via la mia collezione di orologi. Non ha lasciato neanche le garanzie, neanche le scatole. Ci sono alcuni Rolex di grande valore. Sostiene che glieli ho regalati; ma se sono orologi da uomo… Mi rifiuto di pensare che sia questione di soldi. Semmai, è un dispetto», ha dichiarato sempre Totti. Insomma un mix di informazioni che hanno infiammato il web, ma che hanno anche fatto da preludio ad una guerra tra le due parti. Uno scontro di cui l’ex calciatore farebbe ovviamente a meno, tant’è che oggi sarebbe pronto a fare un passo indietro, aprendo al dialogo con l’ormai ex moglie. Francesco Totti intanto continua però ad andare da Noemi Bocchi, la donna che lo ha “salvato”, a organizzare cene e in particolare a portare con sé la figlia minore avuta con Ilary, Isabel. Leggi anche l’articolo —> Francesco Totti, il racconto della lotta contro la depressione

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure