Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » “Striscia la notizia”, crollo emotivo di Ibrahimovic in diretta: il pensiero che lo tormenta

“Striscia la notizia”, crollo emotivo di Ibrahimovic in diretta: il pensiero che lo tormenta

Striscia la Notizia Ibrahimovic Raiola

News tv. “Striscia la notizia”, Zlatan Ibrahimovic si commuove ricordando Raiola. Nella puntata andata in onda su Canale 5 ieri 21 novembre 2022, ecco l’attaccante del Milan in studio insieme a Roberto Lipari e Sergio Friscia, per una sera dietro al bancone del famoso tg satirico. Il calciatore, dopo l’esperienza di Sanremo, sembra nato per stare in tv. Lo sportivo è arrivato a Mediaset con uno scopo ben preciso ovvero presentare il suo libro, intitolato “Adrenalina. My untold stories”, in uscita il prossimo 2 dicembre. Nel parlare del libro Zlatan si è lasciato andare alla commozione ricordando un il suo amico e noto procuratore sportivo. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche –> “Striscia la Notizia”, anche “Tu si que Vales” finisce su “I nuovi mostri”: momento imbarazzante

“Striscia la notizia”, Zlatan Ibrahimovic si commuove ricordando Raiola

Nella puntata di ieri 21 novembre 2022 di Striscia la notizia c’è stato un conduttore speciale, ovvero l’attaccante del Milan Zlatan Ibrahimovic. Il calciatore si è presentato in studio insieme a Roberto Lipari e Sergio Friscia, per una sera dietro al bancone del tiggì satirico. Il tutto per presentare il suo nuovo libro, Adrenalina, a cui lo svedese ha appena aggiunto due importantissimi capitoli: quello sulla vittoria dello scudetto con il Milan la scorsa stagione e quello, meno felice, sulla morte del suo procuratore, Mino Raiola, avvenuta il 30 aprile 2022. E parlando di Raiola, il calciatore si è lasciato andare alla commozione: “Il capitolo che preferisco è quello su Mino. È stato troppo importante per me e lo rimarrà per tutta la vita. Mi manca molto e mi mancherà per sempre”. Poi per sdrammatizzare, Lipari ha affermato con ironia: “Ne ho comprate già quarantacinque copie e domani ne vado a prendere altre cinquanta”. (Continua a leggere dopo la foto)

“Adrenalina. My untold stories”

Di cosa parla il libro di Zlatan Ibrahimovic? Dalla prefazione si legge: “Quando sono in campo, sentire di essere amato mi dà una carica impressionante. Ma anche l’odio mi trasmette tanto. Quando mi fanno incazzare, vado a un livello superiore: sono più attento, più concentrato, più forte, più desideroso di dimostrare qualcosa. Se mi odiano, mi migliorano. Per questo, partite come i derby mi caricano a mille e mi riempiono di una rabbia speciale che mi porta più in alto. Ma oggi ho molto più controllo di un tempo, quand’ero giovane. Anche perché i figli mi hanno dato una calma e un ritmo che prima non avevo. Fino alla nascita del primo, portavo in casa il calcio e tutta la mia rabbia. Poi sono cambiate le cose. Tornavo a casa, guardavo i bimbi e dimenticavo tutto. Ecco, loro sì che mi hanno rovesciato. Sono entrati nella mia vita e il calcio all’improvviso ha smesso di essere la cosa più importante. Contava solo che stessero bene”.

Zlatan Ibrahimovic non ha più bisogno di dimostrare la sua forza o ricordarci i grandi successi sportivi che lo hanno reso un campione unico al mondo, così decide di mettersi a nudo, in maniera sincera e onesta, per raccontarci come un dio del pallone cambia e affronta gli anni a venire senza ipocrisie, con la maturità e i dubbi da imparare ad accettare. In costante equilibrio tra Adrenalina e Balance, si svela in una narrazione piena di confidenze e aneddoti, dove anche la paura trova spazio tra le pieghe del fuoriclasse, insieme alla dolcezza e alla fragilità, sentimenti che si aggiungono alla forza, alla determinazione e al coraggio che hanno portato il ragazzino di Rosengård sulla vetta del mondo, da dove ora ci parla di allenatori e calci di rigore, spogliatoi, avversari e pallone, oltre che di felicità, amicizia e amore.

Leggi anche –> Fabio e Mingo, a 7 anni dall’ultima comparsa a “Striscia la Notizia” ecco che cosa fanno oggi

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure