Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Musica in lutto, la cantante trovata morta in casa

Djidja Cardoso morta

Musica sotto choc per la scomparsa della cantante. La famiglia avrebbe tentato di contattarla più volte nella notte tra martedì 28 e mercoledì 29 maggio 2024. Poi visto che la donna non rispondeva al telefono, i familiari sarebbero andati in casa sua. Intorno alle 6 del mattino, hanno trovato la cantante nel letto priva di vita. Sulla vicenda è in corso un’indagine, nella quale sarebbero coinvolti i genitori della vittima e alcuni suoi collaboratori. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Kate Middleton, la notizia è inaspettata: cosa succede

Leggi anche: Ragazzi dispersi, quali sono le speranze di trovarli

Djidja Cardoso trovata morta a casa: cos'è successo alla cantante brasiliana

Djidja Cardoso trovata morta a casa: cos’è successo alla cantante brasiliana

Djidja Cardoso è stata trovata morta alle 6 del mattino dello scorso mercoledì 29 maggio 2024, nella sua casa a Cidade Nova, in Manaus, nel nord ovest del Brasile. Le autorità stanno conducendo l’autopsia poiché la causa della morte non è stata ancora confermata. Secondo gli inquirenti, la morte di Djidja sarebbe stata causata dalla ketamina, un tranquillante per cavalli, spesso utilizzato illegalmente come droga. C’è però un alone di mistero intorno alla morte della cantante. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Ragazzi dispersi nel fiume: lo strazio di chi ha assistito alla scena

Leggi anche: Nostradamus, l’incredibile profezia su Re Carlo e la Royal Family

Chi era Djidja Cardoso

Djidja Cardoso è morto all’età di 32 anni. L’artista è diventata famosa dopo il suo spettacolo al Parintins Folk Festival, una celebrazione culturale di tre giorni originaria della zona del Brasile. La sua attività come cantante è andata avanti tra il 2016 e il 2020. In quegli anni, Djidja suonava e cantava nella band Boi Garantido. Dopo aver lasciato il mondo della musica, Djidja Cardoso ha aperto il suo salone di bellezza Belle Femme nella regione amazzonica. La donna contava 65mila followers su Instagram, dove condivideva la sua passione per la musica e per lo sport. Dopo la sua morte alcune persone a lei vicine sono finite sotto custodia cautelare.

Scopriamo tutti i dettagli nella pagina successiva

Successiva
Pagine: 1 2
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure