Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Torna l’ora legale, ma c’è una pessima notizia: la parola degli esperti

Cambio d'ora torna l'ora legale

Social. Torna l’ora legale. Ci stiamo preparando al passaggio all’orario estivo. A fine mese gli italiano dovranno spostare le lancette dell’orologio avanti di un’ora. Ma c’è un problema. Quello che sembrerebbe solo un piccolo inconveniente nasconde delle insidie piuttosto gravi. Andiamo a vedere quali.

Leggi anche: William e Kate, cosa sta per succedere dopo gli ultimi scandali

Leggi anche: Tragico scontro in autostrada tra auto e due tir: un massacro

Ora legale a marzo 2024

Torna l’ora legale: ecco quando

Come ad inizio di ogni primavera, manca poco al fatidico momento del passaggio dall’ora solare a quella legale. Quest’anno in cambio avverrà tra sabato 30 e domenica 31 marzo 2024 tra le due e le tre di notte. L’ora legale entrerà in vigore per permetterci di godere delle ore di luce un po’ più a lungo. Nel concreto però, perderemo un’ora di sonno e questo potrebbe portare a conseguenze ben più negative di quelle che possiamo immaginare. Ecco cosa dicono gli esperti.

Leggi anche: Incidente ferroviario in Italia, cosa c’era sui binari

Il forte impatto negativo del ritorno all’ora legale

A quanto pare, nei giorni immediatamente successivi al cambio dell’ora, nel paese si registra un aumento degli infarti, di infortuni sul lavoro e incidenti stradali. Secondo la Società italiana di endocrinologia, la privazione del sonno impatta anche sul metabolismo. In un’intervista al Fatto QuotidianoGiuseppe Plazzi, direttore del centro del sonno Irccs di Bologna è stato interpellato per rispondere a qualche domanda sul tema.

Scopriamo tutti i dettagli nella pagina successiva

Successiva
Pagine: 1 2
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure