Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » ‘Harlem’ serie tv Prime Video: trama, cast e perché vale la pena guardarla

‘Harlem’ serie tv Prime Video: trama, cast e perché vale la pena guardarla

Harlem serie tv

Harlem: la trama

SERIE TV. Creata, scritta e prodotta da Tracy Oliver, Harlem, la serie tv di Prime Video, è una nuova commedia a ‘single camera’ che segue quattro migliori amiche eleganti e ambiziose che vivono ad Harlem, New York City. Ecco quindi una professoressa emergente che lotta per fare spazio alla sua vita amorosa; un’imprenditrice tecnologica esperta che esce sempre con qualcuno di nuovo; una cantante senza filtri; e una stilista romantica senza speranza. Insieme, fanno grandi passi nelle loro carriere, relazioni e sogni nella grande mela.

>> Arriva anche in Italia ‘Ecco a voi i Chippendales’ la nuova serie tv che parla di spogliarellisti

Harlem serie tv

Cast

Il cast di Harlem, la serie tv di Prime Video, è composto da: Megan Good nel ruolo di Camille, Thanks Byers è Quinn, Shoniqua Shandai invece Angie e Jerrie Johnson interpreta Tye. Poi Tyler LePley è l’ex fidanzato Ian, Jasmine Guy la seducente Patricia, Whoopi Goldberg è Dr. Elise Pruitt e Andrea Martin interpreta Robin. E ancora Robert Richard nel ruolo di Shawn, Juani Feliz come Isabela, Kate Rockwell è Ana Sullivan Jones è Jameson.

Harlem serie tv

Perché guardare la serie tv ‘Harlem’

Quando la serie di Prime Video Harlem è uscita per la prima volta, un’ondata di deja vu ha investito molti di noi. La premessa dello spettacolo, incentrata sull’amicizia di quattro donne nere che navigano nella vita e nell’amore nella giungla di cemento, sembrava… familiare. Eppure l’interpretazione di Harlem sulla formula classica è tutt’altro che stantia. Divertente e consapevole di sé, il nuovo spettacolo fa esattamente ciò per cui il genere è stato creato: permettere a tanti di noi di sentirsi visti.

Harlem serie tv

Pubblicata su Prime Video il 7 dicembre 2021, Harlem è una serie drammatica che segue quattro trentenni nere mentre prendono d’assalto il distretto di New York City. Come ogni buona commedia, quattro amiche compongono questa cricca. C’è Camille (Meagan Good), la professoressa a contratto della Ivy League la cui vita amorosa è caotica quanto la sua classe. E la neonata stilista e proprietaria di una piccola impresa Quinn (Grace Byers) e la sua appassionata disoccupata compagna di stanza Angie (Shoniqua Shandai). Infine, a completare il quartetto c’è Tye (Jerrie Johnson), un ingegnere tecnologico di successo che crea spazi sicuri per le persone queer attraverso una nuova app di appuntamenti. Nonostante i loro impegni e stili di vita molto diversi, queste amiche fanno affidamenti l’uno sull’altra per quasi tutto, la loro forte connessione le porta attraverso alti e bassi.

>> “The Bad Batch 2”, su Disney+ continua l’amatissima serie animata di Star Wars

Harlem serie tv

Cosa rende la serie tv ‘Harlem’ cos’ speciale?

Ciò che rende Harlem così divertente è il suo spietato realismo. A parte gli appartamenti giganteschi dei personaggi, veramente poco veritieri se paragonati agli stipendi, la serie fa un ottimo lavoro nell’attingere a come può essere la vita a New York. Dal prendere l’affollato treno A in centro durante l’ora di punta, all’imbattersi inaspettatamente in un ex a un evento. Presentando un cast principale interamente nero, “Harlem” è in grado di esplorare la diversità e le complicate dinamiche all’interno delle comunità nere in modi drammaticamente avvincenti e spesso anche molto divertenti. Le particolari lotte degli appuntamenti moderni, in particolare come donna di colore, vengono esplorate con un grado rinfrescante di sfumature. Si infatti dal parlare della carenza di uomini di colore istruiti alle forti critiche che una donna di colore riceve se decide di uscire con un uomo bianco.

>> “Pretty Little Liars: Original Sin”, tutto sull’attesissima seconda stagione della serie tv

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure