Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Filippo Turetta è orrore sui social: Italiani indignati

Filippo Turetta, è orrore sui social: italiani indignati – Via libera all’estradizione in Italia di  Filippo Turetta . Con un comunicato ricevuto dal Corriere della Sera, la Corte d’appello di Naumburg conferma di aver aperto la strada, oggi, alla consegna alle autorità italiane. Intanto però in Italia monta la polemica per un fatto legato all’assassino di Giulia Cecchettin. (continua a leggere dopo le foto)

Leggi anche: Giulia Cecchettin, il duro sfogo della sorella a “Storie Italiane”

Leggi anche: Giulia Cecchettin, la sorella Elena non regge: cosa ha deciso

le bimbe di Filippo Turetta

Filippo Turetta è orrore sui social: Italiani indignati

Filippo Turetta può tornare in Italia, questa l’argomentazione della Corte: «La prima Sezione penale della Corte d’Appello di Naumburg ha emesso con decreto del 21 novembre 2023 il mandato di custodia in attesa di estradizione nei confronti di un cittadino italiano, precedentemente detenuto provvisoriamente sulla base di un mandato di arresto europeo emanato da un tribunale italiano». Il riferimento è ovviamente all’omicida di Giulia Cecchettin. «Nel mandato di arresto europeo è contestato al perseguito di aver commesso in Italia intenzionalmente lesioni corporali così gravi a danno di un’altra persona da causarne la morte. Tramite la trasmissione del mandato di arresto europeo, le autorità italiane hanno chiesto l’estradizione del perseguito a scopo di persecuzione penale. Dopo che il perseguito ha accettato l’estradizione semplificata e non sono evidenti ostacoli all’estradizione, per l’esecuzione dell’estradizione non è necessaria un’ulteriore decisione giudiziaria da parte della prima sezione penale. Il mandato di custodia in attesa di estradizione emesso ieri costituisce la base giuridica per la continuazione della detenzione del perseguito fino alla sua consegna alle autorità italiane». (continua a leggere dopo le foto)

Leggi anche: Cosa ha fatto Filippo Turetta dopo l’omicidio di Giulia

Leggi anche: Giulia Cecchettin, Cesara Buonamici choc sulla sorella Elena

Filippo Turetta è orrore sui social: cos’è successo

Filippo Turetta aveva già detto sì all’estradizione domenica scorsa e quindi la consegna all’Italia può avvenire, secondo i tempi e la procedure burocratiche previste dalla legge. Intanto i genitori di lui dicono che la loro non è mai stata una «famiglia patriarcale». I due aggiungono che forse il ragazzo voleva sequestrare Giulia per non farla andare a discutere la tesi e che probabilmente la situazione è degenerata. L’avvocato del ragazzo, Emanuele Compagno, ha detto che una perizia psichiatrica potrebbe essere utile. (continua a leggere dopo le foto)

le bimbe di Filippo Turetta
le bimbe di Filippo Turetta

Il gruppo choc dedicato all’assassino di Giulia Cecchettin è stato oscurato

In queste ore però un’altra notizia legata all’assassinio di Giulia Cecchettin sta facendo discutere: nella giornata di ieri, su Facebook, ha fatto la sua comparsa un gruppo choc intitolato “Le bimbe di Filippo Turetta”, focalizzato proprio sul ragazzo che ha brutalmente ucciso la sua ex fidanzata. Il gruppo ha fatto molto discutere sui social e dopo diverse proteste è stato oscurato, come riferisce «Leggo». Non era la prima volta: nelle ore immediatamente successive all’omicidio, era nato il gruppo “Filippo Turetta bravo ragazzo”. 

powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure