Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » “Verissimo”, Clarissa Burt sconvolge il pubblico: confessione da brividi

“Verissimo”, Clarissa Burt sconvolge il pubblico: confessione da brividi

clarissa burt verissimo

News Tv. Clarissa Burt Verissimo“. Clarissa Burt è stata ospite nella scorsa puntata del programma condotto da Silvia Toffanin su Canale 5. L’attrice si è lasciata andare ad una confessione da brividi, che ha letteralmente sconvolto il pubblico. Nessuno si sarebbe aspettato una dichiarazione del genere. Le sue parole hanno lasciato tutti di stucco. (Continua…)

LEGGI ANCHE: “Verissimo”, Manila Nazzaro ricorda la perdita di sua figlia: un dolore senza fine

Clarissa Burt ospite di “Verissimo”

Clarissa Burt è stata ospite della scorsa puntata di “Verissimo“, programma condotto da Silvia Toffanin su Canale 5. L’attrice, nota soprattutto per la storia d’amore con Massimo Troisi, ha ripercorso la vita e la sua carriera, raccontando momenti difficili e delicati della sua giovinezza. Clarissa ha da poco pubblicato un libro, “Ridefinisci la tua autostima”, in cui ha ripercorso il suo difficile passato.

L’attrice si è poi lasciata andare ad una confessione da brividi, che ha letteralmente sconvolto il pubblico. Nessuno si sarebbe aspettato una dichiarazione del genere, probabilmente nemmeno la conduttrice del programma. Tutti sono rimasti di stucco di fronte alle sue dichiarazioni. (Continua dopo la foto…)

LEGGI ANCHE: “Verissimo”, Fabio Basile parla della scomparsa del fratello: Toffanin in lacrime

Le dichiarazioni sui suoi genitori

Nello studio di “Verissimo“, Clarissa Burt ha parlato della relazione tossica tra la madre e il padre. Le sue parole hanno lasciato il pubblico a bocca aperta. “Sono cresciuta a Philadelphia in una casa molto cattolica, molto irlandese e molto… violenta” – ha esordito l’attrice – “Mio padre beveva parecchio. Vedevo lui sempre arrabbiato e la mamma sempre infelice: aveva 18 anni quando sono nata e ha sopportato per più di vent’anni questo matrimonio tossico. Che dolore vederla giovanissima, con tre figli, abusata da questo mostro“.

Clarissa ha spiegato che la relazione tra i suoi genitori ha influenzato molto anche la sua vita: “Non c’era solo la violenza fisica, ma anche quella verbale. Mamma era incinta e aspettava me e lui l’ha picchiata. Nel 1958 c’era pochi posti in cui le donne potevano rifugiarsi quando c’erano episodi di violenza e quindi mio nonno, a mia madre, ha detto che doveva restare con mio padre essendo rimasta incinta fuori dal matrimonio. Ad un certo punto decidiamo di scappare“.

È stata proprio lei, infatti, a convincere la madre a fuggire. Un giorno, approfittando dell’assenza del marito, Clarissa ha detto alla mamma che il padre stava aspettando che partisse per l’università per ammazzarla. Le due hanno dunque deciso di partire e da quel momento ha chiuso ogni rapporto con il padre. Si sono rivisti, dopo quarantadue anni, al funerale del fratello: “L’ho perdonato perché non sono una che porta rancore ma non l’ho salutato perché è una persona tossica“.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure